I risultati finali del Salone 2015

Il ritrovato ottimismo delle aziende del settore


Con un totale di 310.840 visitatori, il Salone del Mobile di Milano conferma l’andamento dell’edizione 2013, anno in cui si sono svolte le biennali Euroluce e SaloneUfficio. Confermata anche la vocazione internazionale: gli operatori stranieri sono stati il 69% del totale, con un profilo alto e forte capacità di spesa. La Cina è il primo Paese di provenienza dei visitatori esteri, seguito dalla Germania. Buona la presenza di russi ed est-europei. Significativa affluenza anche da Arabia Saudita, Libano ed Egitto. In crescita gli operatori da USA, Regno Unito e India.

“Questi dati confermano l’importanza e l’attrattiva di una manifestazione che è capace di esprimere il meglio dell’arredo italiano e internazionale"
- afferma Roberto Snaidero, Presidente del Salone del Mobile e di FederlegnoArredo. “Le aziende sono molto soddisfatte della qualità delle presenze e dei concreti risultati di business raggiunti in questi sei giorni di fiera, frutto di un impegno e di una dedizione in grado di affrontare e superare con successo la difficile situazione economica degli ultimi anni. Il Salone diventa, quindi, il primo segnale di una ripresa annunciata”.

Appuntamento quindi in Russia dal 14 al 17 ottobre 2015 con i Saloni WorldWide Moscow, e alla prossima edizione del Salone del Mobile di Milano che si terrà dal 12 al 17 aprile 2016

(leggi il comunicato stampa integrale)


Leggi la news completa cliccando qui: http://www.federlegnoarredo.it/it/servizi/fiere/i-saloni/edizione-2015/i-risultati-finali-del-salone-2015